Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!



Hey Brother – Avicii

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE TESTO E VIDEO #1

Dopo l’enorme successo targato Wake me up , torna Avicii con il nuovo singolo intitolato Hey Brother. La canzone risulta molto malinconica e come spiegheremo brevemente dopo, anche il video della canzone mantiene questo stampo. Il testo sembrerebbe essere un dialogo o meglio una sorta di monologo/discorso rivolto a 2 persone, cioè al fratello (brother) e alla sorella (sister) di chi parla/canta. Ovviamente ci sono molte versioni riguardo queste 2 figure presenti nella canzone: c’è chi si limita a dire che effettivamente tutta la canzone possa essere un dialogo famigliare per questo fratello e sorella non avrebbero bisogno di alcun tipo di interpretazione; un’altra versione amplia sicuramente maggiormente il discorso, definendo sorella e fratello chiunque di noi, come se chi cantasse si volesse rivolgere agli uomini e alle donne di tutto il mondo, quindi come se Avicii volesse parlare a tutto il mondo e non si limitasse ad un dialogo intimo tra solo 2 o 3 persone.

Quello del dialogo famigliare però sembra corrispondere leggermente meglio se si tiene in considerazione anche della strofa “i will hear your call” in cui ci si riferisce a più di un mero richiamo vocale, ma a qualcosa di più profondo, una chiamata nel momento del bisogno, come se il narratore riuscisse a percepire, a sentire il “fratello” nonostante la distanza (“far from home“), quindi come se ci fosse tra i due un legame molto forte e fraterno, che due sconosciuti per ovvi motivi non possono invece avere. Ancora una volta chi sostiene la versione del dialogo famigliare, può trovare una ulteriore conferma in un’altra parte del testo: “oh, se il cielo cadesse, per voi non c’è niente in questo mondo che non farei” (traduzione di “if the sky comes falling down, for you There’s nothing in this world I wouldn’t do“), in cui si può intendere che il narratore sia disposto a donare la proprio vita per salvarli; sicuramente è più facile pensare che uno doni la propria vita per qualcuno che conosce e con cui ha un legame forte e vero. Nonostante questi riferimenti ci piace pensare che comunque tutti si sentano fratelli e sorelle, per cui chiunque sia disposto a donare la propria vita per qualsiasi altra persona, anche se magari non la conosce: a questo proposito il video tratta il tema della guerra e non c’è esempio migliore dei militari in missione in guerra, che il più delle volte donano la propria vita per gente che non conoscono nemmeno. Ovviamente le nostre rimangono tutte opinioni personali.

Il video ufficiale di Hey Brother fu rilasciato il 9 Dicembre 2013: nel video si vedono 2 ragazzi che crescono in America durante un periodo di guerra, vengono infatti proiettate immagini e clip della guerra del Vietnam. Solo alla fine del video infatti ci viene rivelato che il padre del ragazzo più giovane è morto proprio durante la guerra in Vietnam e quindi il ragazzo non sta facendo altro che ripercorrere la vita del padre tramite alcune foto trovate in una “memory box” che si vede a inizio video.

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

  1. Secondo me la storia indica il legame tra una persona e che tutti noi siamo uguali .i militari sono morti per un popolo intero e non solo per una persona sono la rappresentazione perfetta per la canzone

  2. Secondo me è l’amico del ragazzo più piccolo che all’inizio del video estrae le foto dell’amico defunto (il piccolo moro) perché le vuole portare al funerale. Intanto ricorda il suo amico con il quale è cresciuto. Questo è provato anche dal fatto che all’inizio si vede un soldato (l’amico biondo, il più grande) che porta la bandiera la quale verrà messa sulla tomba del morto: è proprio l’amico più piccolo che la prende, come se fosse morto.

  3. L’uomo che muore in guerra non è il padre di uno dei due, ma è il ragazzo più giovane, ovvero fratello di quello più piccolo!
    Anche nel breve dialogo in inglese fra i due si capisce.
    Quindi è ancora più accreditata la teoria del dialogo familiare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui