Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!



Ancora tu – Battisti

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1

Ancora tu è il 18º singolo di Lucio Battisti, pubblicato nel febbraio 1976 dalla casa discografica Numero Uno. Raggiunse i vertici delle classifiche di vendita italiane in gran fretta e senza passare per l’anticamera della hitparade, allora chiamata dischi caldi; fu il 45 giri più venduto dell’anno.

Ancora tu sembra essere un dialogo cantato, dove Battisti interloquisce con la sua partner quando questa gli si ripresenta davanti dopo una momentanea separazione. La donna non interferisce mai nella discussione, ma la sua partecipazione è percepibile dalle domande che il cantante le rivolge e alle quali egli stesso risponde, lasciando intravedere le reazioni dell’interlocutrice. Il testo della canzone dunque di fatto è una sorta di monologo, in cui si alternano domande e brevi riflessioni che però nella maggior parte dei casi, sembrano essere domande retoriche (“Ancora tu…non mi sorprende lo sai” o “E come stai? Domanda inutile..“). Dal breve monologo si possono trarre quindi alcune conclusioni sulla storia dei due protagonisti:

– il titolo “Ancora tu” lascia dedurre che ci sia stato un tira e molla continuo da parte della coppia, che dunque non sia la prima volta che i due si lasciano e poi si rimettono insieme

– l’uomo capisce che in fondo in fondo è lei la donna giusta per lui, che nonostante tutti i litigi e tutte le divergenze che ci possono essere state lei rimane “unica, incorreggibile” e  che “lasciarti non è possibile

– alla fine della canzone, i due protagonisti decidono di ritornare assieme, sperando che questa sia la volta buona e che non si tratti anche in questo caso di una semplice avventura:”Disperazione gioia mia sarò ancora tuo sperando che non sia follia..ma sia quel che sia”

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui