Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!



Non mi avete fatto niente – Ermal Meta e Fabrizio Moro

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE E ACCUSE DI PLAGIO

La coppia Fabrizio MoroErmal Meta è sicuramente stata una delle novità più interessanti di questo Sanremo 2018. I due cantanti, partiti come i favoriti per la vittoria finale, non hanno tradito le attese e infatti la loro canzone è stata la vincitrice di questa edizione del Festival. Il brano portato tratta un argomento tutt’altro che facile, visto che il singolo in questione toccava un tema molto delicato come quello degli attentati terroristici che sono avvenuti in tutto il mondo negli ultimi anni: Il Cairo, la Rambla di Barcellona, Londra, Nizza sono i luoghi simbolo della geografia del terrore che ha insanguinato il mondo negli ultimi anni e che sono citati nel testo del brano portato a Sanremo. Inoltre ci sono anche accenni agli attentati alle Torri Gemelle, agli attentati avvenuti in diverse metropolitane come quelle di Mosca, Tokyo, Londra e ai continui tentativi nel mondo di alzare muri tra i vari stati per non far passare i migranti “Cadranno i grattacieli e le metropolitane i muri di contrasto alzati per il pane“.

E’ lo stesso Fabrizio Moro a voler raccontare la genesi del testo di questo brano e a dare un prima linea guida per capirne meglio il significato:”Non mi avete fatto niente è la nostra visione di un momento storico molto particolare, è il nostro punto di vista sul terrore e la paura che tante persone e tanti ragazzi avvertono. L’idea di scrivere questa canzone mi è venuta poco prima di un mio concerto, infatti qualche giorno prima c’era stato l’attentato a Manchester durante il concerto di Ariana Grande e ho ricevuto tantissimi messaggi e mail di tanti ragazzi che erano molto preoccupati che potesse succedere la stessa cosa durante un mio concerto. Gli stessi messaggi sono arrivati anche a Ermal Meta. A quel punto ci siamo incontrati, abbiamo parlato della cosa e abbiamo deciso di scrivere insieme questa canzone contro la paura, anche se inizialmente il brano non era stato scritto per Sanremo. Successivamente siamo stati invitati e allora abbiamo deciso di portare questo inedito. Il nostro messaggio è che tutto passa, non dobbiamo lasciarci imbrigliare dalle stringhe della paura, ma dobbiamo affrontare la paura guardandola negli occhi. Questo vuole essere un brano contro la paura che si è generata soprattutto in questi ultimi anni nel mondo”.

La canzone, nonostante il suo immediato successo, ha scatenato un forte dibattito con accuse di plagio e addirittura rischio esclusione dal Festival. La ragione di tutto ciò è l’estrema somiglianza, se non addirittura la copiatura totale di musica e parte di testo di un brano che era stato presentato nella categoria giovani dal duo Ambra Calvani e Gabriele De Pascali a Sanremo nel 2016. La canzone in questione si chiama “Silenzio” (pubblichiamo il video che mette a confronto le due canzoni qua sotto). Ciò che ha “salvato” Ermal Meta e Fabrizio Moro dall’esclusione, è stato il fatto di aver ammesso già prima del Festival che il loro era un rifacimento di tale canzone e soprattutto che l’autore del testo della canzone “Silenzio” è lo stesso che li ha aiutati a comporre il testo di “Non mi avete fatto niente“, di conseguenza non si può considerare un plagio (visto che in questo caso si tratterebbe di un autore che plagia se stesso), dunque il duo non è stato escluso perchè non avrebbe violato il regolamento, anche se rimane la forte accusa di avere poca originalità e di non essere riusciti a comporre un brano proprio, senza doversi ispirare al lavoro di qualcun’altro.

Vuoi dare anche tu una interpretazione a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

TESTO

A Il Cairo non sanno che ora è adesso
Il sole della Rambla oggi non è lo stesso
In Francia c’è un concerto
la gente si diverte
Qualcuno canta forte
Qualcuno grida a morte
A Londra piove sempre ma oggi non fa male
il cielo non fa sconti neanche a un funerale
A Nizza il mare è rosso di fuochi e di vergogna
di gente sull’asfalto e sangue nelle fogna
E questo corpo enorme che noi chiamiamo Terra
ferito nei suoi organi dall’Asia all’Inghilterra
galassie di persone disperse nello spazio
ma quello più importante è lo spazio di un abbraccio
di madri senza figli, di figli senza padri
di volti illuminati come muri senza quadri
minuti di silenzio spezzati da una voce
Non mi avete fatto niente
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Perché tutto va oltre Le vostre inutili guerre

C’è chi si fa la croce
e chi prega sui tappeti
le chiese e le moschee
L’immagine è tutti i preti
ingressi separati della stessa casa
miliardi di persone che sperano in qualcosa
Braccia senza mani
facce senza nomi
scambiamoci la pelle
in fondo siamo umani
perché la nostra vita non è un punto di vista
e non esiste bomba pacifista
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente<
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Le vostre inutili guerre
Cadranno i grattacieli
e le metropolitane
i muri di contrasto alzati per il pane
ma contro ogni terrore che ostacola il cammino
il mondo si rialza
Col sorriso di un bambino
Col sorriso di un bambino
Col sorriso di un bambino
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete tolto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non avete avuto niente
Le vostre inutili guerre

Sono consapevole che tutto più non torna
La felicità volava
Come vola via una bolla

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

banner
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui