Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!



[TORMENTONE 2002] Aserejè – Las Ketchup

SPIEGAZIONE

INTERPRETAZIONE #1

Il brano, singolo di debutto delle tre ragazze spagnole, ebbe un successo planetario sin dal momento della sua uscita, nell’estate del 2002, diventando così un tormentone estivo in tutto il mondo, raggiungendo il primo posto in tutte le classifiche di vendita dei singoli dei paesi in cui è stato pubblicato, fatta eccezione per gli Stati Uniti. Pur avendo avuto un successo mondiale, il brano non è riuscito a far scalare la classifica all’album dal quale è stato estratto, Hijas del Tomate, opera prima delle ragazze.
Visto il grande successo, ne è stata presentata anche una versione in inglese intitolata The Ketchup Song, che manteneva però il ritornello originale sul quale si basava la coreografia. Lo stile del brano, il grande successo, il balletto corredato e il periodo di uscita rendono molto facile la comunanza tra questa canzone e la famosissima Macarena, successo estivo di qualche anno prima.






Il ritornello di Asereje risulta apparentemente senza senso. In realtà siamo qui per smentire proprio questa leggenda metropolitana: il ritornello della canzone infatti si rifà alla prima strofa del brano Rapper’s Delight dei Sugarhill Gang, cantata dal punto di vista di chi, non capendo la lingua inglese, tenta di improvvisare usando parole a caso e senza senso. In particolar modo la parola “Asereje” corrisponderebbe alla prima frase del testo di Rapper’s Delight “I Said a Hip“. Mentre la frase del ritornello di Asereje (“Sebiunouba majabi an de bugui an de buididipí“) corrisponderebbe al verso della canzone “Say up jump the boogie to the rhythm of the boogie, the beat“. Questo è in parte spiegato nel testo stesso del brano, in cui si racconta di un gitano di nome Diego che chiede al deejay di mettere la sua canzone preferita, appunto Rapper’s Delight. Quando viene accontentato, Diego, pur non conoscendo l’inglese, inizia a cantare il brano a modo suo.

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

banner
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui