Vaffanculo – Marco Masini

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE E CURIOSITA’ #1

Vaffanculo” è un brano di  Marco Masini del 1993. Il fortunatissimo singolo del cantautore fiorentino, che arrivò a vendere oltre 800 mila copie, fu trainato da diverse canzoni di successo entrate poi nel repertorio classico dell’artista a partire dal singolo che diede il nome all’album “T’innamorerai“. Ma a creare scalpore fu proprio “Vaffanculo” che creò un caso, poi ripetutosi nel 1995 con “Bella stronza“, nella stampa perbenista e nella facile demagocia esposta dai media. E’ lecito capire una sorta di imbarazzo nel trasmettere una canzone con una parola tanto forte ed anche più volte ripetuta nel testo, ma non è stato giusto il trattamento riservato ad un’artista che non ha fatto altro che parlare con il gergo comune dei giovani e che, come sempre, ha tenuto fede alla realtà anche se, talvolta, ciò può creare problemi.



Masini nella canzone affronta una questione importante e cioè quel mondo di interessi e di raccomandazioni che spinge determinate persone a chiudere la porta ai giovani e di stroncare così i loro sogni senza nemmeno metterli alla prova. Masini, per esporre questo tema prende in esame il proprio caso, facendone, quindi, una canzone altamente autobiografica. L’artista si scaglia contro le case discografiche che non permettono ai giovani cantanti di avere una possibilità per emergere e ciò è dovuto, magari, a preconcetti o a giudizi sommari espressi sulla presenza fisica o, peggio ancora, per secondi fini legati alla preferenza di altri solo in virtù di “favori agli amici degli amici”.

Per tutto questo, che Masini ha vissuto sulla sua pelle prima di emergere, l’artista definisce il mondo della musica di quei tempi “una fossa di serpenti” e sputa via tutto il veleno assorbito per anni nel silenzio del suo dolore. Masini parla anche degli ostacoli dovuti alla famiglia, che magari vede tutt’altro futuro per il figlio, senza domandarsi nemmeno quali sono in realtà i sogni del proprio ragazzo e smentisce quella pratica che vede un cantante come profeta o maestro di vita.





Masini si spoglia di questi gradi e scende da quel falso piedistallo creato ad arte dai media e dal marketing musicale per rivolgersi ai suoi sostenitori e non, come uno di loro. Per tutto ciò Masini ha iniziato ad avere problemi con le case discografiche fino ad arrivare, per altri motivi, in tribunale ed arrivando a fermare la sua carriera artistica per un bel po’ di tempo prima di tornare nel mondo discografico. Accusato di essere volgare, di calamitare disgrazie e di altre voci infamanti atte solo a denigrare un’artista che cerca di cantare la realtà a favore di una generazione che lo ha sostenuto e che dai suoi testi ha saputo tirar fuori tutti i profondi e sinceri messaggi presenti facendo di quel ragazzo e delle sue canzoni un vero manifesto di un’epoca. Il brano ha provocato censure e facili giudizi indegni, ma sarebbe stato molto più giusto scandalizzarsi per il discorso affrontato nel brano, e per come è stato trattato l’artista, che per un onesto e sincero “Vaffanculo“.

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

5 risposte a “Vaffanculo – Marco Masini”

  1. Massimo Andellini ha detto:

    Mai brano fu più attuale… In risposta ai tanti soprusi che oggi più di ieri e forse meno di domani la autorità di turno la divisa di turno il potente di turno il riccastro di turno fanno a tutti soprattutto ai sognatori agli immaginatori di un mondo libero e liberato fraterno giusto solidale tra tutte le creature di ogni specie… E questa ESORTAZIONE esca spontanea dalle nostre bocche a liberare l’animo e il corpo per la nostra salute fisica e mentale…

  2. Roberto ha detto:

    Il trattamento riservato a Masini per”vendicarsi” della denuncia subita dimostra quanto Masini abbia ragione a definirli “una fossa di serpenti” ed oggi è ancora peggio con le inutilità sfornate dai talent.Credo che Marco Masini sia un patrimonio culturale di cui andare fieri e merita solo rispetto e ammirazione.

  3. Gabriele ha detto:

    Marco, con una sincera e liberatoria parola, ha espresso tutta l’ipocrisia che alberga nel mondo dello spettacolo dove i falsi profeti la fanno purtroppo da padroni.

    Grande Marco

  4. Claudio Losardo ha detto:

    Grande Masini, poeticamente autobiografico, intelligente come pochi in ambito musicale, sinceramente sprezzante nei confronti del potere pre-costituito delle lobby, magari esistessero altri cantanti del suo valore nel panorama musicale odierno……

  5. ros ha detto:

    La cosa piu’ interessante di questo brano e’ che il pubblico a distanza di tantissimi anni, avro’ avuto 9 anni ai tempi, ebbene il pubblico continua ad apprezzarlo e a farlo proprio, ciascuno ha una motivazione. Quindi non esiste un significato in valore assoluto. Di solito accade solo con le canzoni d’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website.
Ok