Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!



Giudizi Universali – Samuele Bersani

SIGNIFICATO

In “Giudizi universali” si racconta di una separazione. I protagonisti della canzone si sono lasciati e lui descrive lei come una donna che cerca perennemente il conflitto, probabilmente per la sua estrema impulsività (“Troppo cerebrale per capire che si può star bene senza complicare il pane,ci si spalma sopra un bel giretto di parole vuote ma doppiate.- Troppo cerebrale per capire che si può star bene senza calpestare il cuore,ci si passa sopra almeno due o tre volte i piedi come sulle aiuole”). Basterebbe a volte far finta di nulla invece di creare drammi per piccole cose.

Poi le dice che la relazione è diventata una prigione dalla quale bisogna liberarsi: gli sembrava fosse l’obiettivo finale e invece, ora che ne è uscito, ha ritrovato la libertà che non avrebbe mai pensato di poter perdere (Liberi com’eravamo ieri,dei centimetri di libri sotto i piedi per tirare la maniglia della porta e andare fuori).
Pian piano stanno svanendo anche i ricordi belli, perchè è diventata tutta una lotta che lo sta lentamente uccidendo (“ci sono stati dei momenti intensi ma li ho persi già-leviamo via il tappeto e poi mettiamoci dei pattini per scivolare meglio sopra l’odio”).

Il ritornello che è anche la conclusione della canzone :
Potrei ma non voglio fidarmi di te
io non ti conosco e in fondo non c’e’
in quello che dici qualcosa che pensi
sei solo la copia di mille riassunti
Leggera leggera si bagna la fiamma,
rimane la cera e non ci sei più…
Lei è una persona legata all’apparenza della coppia più che alla sostanza, che ormai si è persa da tempo e ora che non stanno più insieme, bisogna solo aspettare che la candela dell’abitudine si consumi e lei non esisterà più nel suo cuore.

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.
  1. Secondo me non parla di una separazione ma di una storia che stava per nascere, si parla di un approccio troppo profondo alla storia fatto con sentimento mentre sarebbe stato il caso di partire con un approccio più superficiale fatto di frasi fatte (troppo celebrare per capire che si può star bene senza complicare il pane…).
    L’amante si rende conto che la persone che avrebbe voluto come compagna è invece una persona superficiale (mangia le bolle di sapone cioè cose che hanno una forma ma poca sostanza) e chiede di essere lasciato in pace di poter tornare libero di amare (tirare la maniglia e andare fuori). I momenti intensi del rapporto sono ormai dimenticati resta ancora il sentimento che aveva messo e che lo farà soffrire nell’abbandonare l’idea di far nascere una storia e prevede che comunque l’abbandono non sarà indolore per entrambi e sarà conflittuale (togliamo il tappeto e mettiamo dei pattini per scivolare sopra l’odio) ma lui non si sente di continuare (torre di controllo sto finendo l’aria dentro il serbatoio) perchè i due hanno avuto un approccio differente, lei superficiale (non posso fidarmi di te, io non ti conosco, in fondo non c’è in quello che dici qualcosa che pensi) e preferisce soffrire quel tanto che serve affinchè si bagni la fiamma e resti solo la cera e questo non per cattiveria ma perchè non riesce ad avere un rapporto con una persona che non si presenta per quello che è veramente

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui