Malinconia – Luca Carboni

SPIEGAZIONE

INTERPRETAZIONE #1

Per capire il significato della canzone, sembrerà banale dirlo, ma bisogna capire prima cosa sia effettivamente la malinconia. Possiamo definirla come una sorta di tristezza di fondo, a volte inconsapevole, che porta un soggetto al vivere passivamente, senza prendere iniziative, adattandosi agli avvenimenti esterni con la convinzione che non lo riguardino o che in essi non possa avervi un ruolo determinante. Si potrebbe definire come il desiderio, in fondo all’anima, di una cosa, di una persona mai conosciuta o di un amore che non si è mai avuto, ma di cui si sente dolorosamente la mancanza o per raggiungere i quali non ci si sente all’altezza. La malinconia si manifesta in espressioni del viso e in atteggiamenti indolenti che caratterizzano spesso l’intera esistenza di un individuo.




E’ difficile riuscire a darne una definizione precisa, nonostante ciò Luca Carboni ci prova, utilizzando la musica per farlo. Fa diversi paragoni per cercare di descrivere questo stato d’animo, dicendo che è simile a “perdersi tra le dune del deserto tra le onde in mare aperto” oppure “è sentirsi vicini e anche lontani, è viaggiare stando fermi” affermando dunque che è una situazione in cui è difficile riconoscersi, perchè sembra non essere neanche più in se stessi: “è vivere altre vite”. Durante tutta la canzone però l’autore vuole comunicarci di non fare l’errore di scambiarla per tristezza, ma al contrario sfida l’ascoltatore a guardarla come una situazione del tutto positiva e anche se c’è dolore adesso, in verità si tratta “semplicemente” di un dolore passeggero e necessario per la vita di ognuno di noi “sembra quasi la felicità, sembra quasi l’anima che va il sogno che si mischia alla realtà puoi scambiarla per tristezza ma e’ solo l’anima che sa che anche il dolore servirà“.

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website.
Ok