Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!



Don’t think twice, It’s all right – Bob Dylan

SPIEGAZIONE

INTERPRETAZIONE #1 
L’autore si rivolge alla propria ragazza e probabilmente alla fine della canzone la lascerà, mettendo fine alla loro relazione. Leggendo il testo veniamo però sorpresi dal modo e dalla tranquillità con cui Dylan parla alla ragazza: nonostante le rinfacci molte cose “tu sei il motivo per il quale vado via”“avresti potuto fare di meglio, ma non mi interessa, hai solamente sprecato il mio tempo prezioso” notiamo come non ci sia un litigio tra i due, ma quasi un monologo da parte dell’autore, che proprio per evitare uno scontro violento con la ragazza, ribadisce più volte il concetto chiave di tutta la canzone: “don’t think twice, It’s all right” tradotto “ma non pensarci su, va tutto bene”, probabilmente detto molto ironicamente.




CURIOSITA’

Il brano, dalle spiccate sonorità country, venne scritto circa nel periodo in cui la fidanzata di allora di Dylan, Suze Rotolo, prolungò a tempo indeterminato la sua permanenza in Italia. La saltellante e gioiosa melodia del pezzo è basata su quella di un brano del folksinger Paul Clayton.
Oltre alla melodia, anche un paio di strofe furono prese di peso da Dylan dal brano ‘Who’s Goin’ to Buy You Ribbons When I’m Gone?’ di Clayton che aveva inciso la canzone nel 1960, due anni prima della composizione ufficiale di ‘Don’t Think Twice‘. Le strofe prese “parola per parola” o leggermente modificate da Dylan sono: «T’ain’t no use to sit and wonder why, darlin’», e, «So I’m walkin’ down that long, lonesome road». C’è comunque da dire che Clayton aveva a sua volta basato la sua composizione sulla vecchia ballata popolare di pubblico dominio ‘Who’s Gonna Buy Your Chickens When I’m Gone’.

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui