Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!



Going Out in Style – Dropkick Murphys

 

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1 

I Dropkick Murphys sono un gruppo americano celtic punk fondato nel 1996, che attinge a piene mani alla tradizione celtica, irlandese, scozzese e del nord est degli Stati Uniti in particolare, per quanto riguarda le sonorità e i testi delle proprie canzoni. Ricordiamo interpretazioni magistrali di pezzi come The Fields of Athenry, famoso brano tradizionale dell’Irlanda dell’ovest, e di altri grandi brani tradizionali rivisitati. Nel 2011 producono il loro settimo album, Going Out in Style, dopo un periodo di assenza di quattro anni. Il disco è incentrato sulla storia del personaggio immaginario di nome Cornelius Larkin: il disco racconta il viaggio di questo immigrato irlandese, attraverso i brani della band, tutti in chiave folk irlandese. Le note di copertina contengono un necrologio dello stesso Larkin scritto dall’autore Michael Patrick MacDonald: le quattro immagini racchiudono la vita piena ma spericolata del personaggio, fatta di musica, donne (e soldi), guai con la legge e alcool.

Il brano principale dell’album, l’omonimo Going Out in Style, racconta di come Larkin vorrebbe il suo ultimo viaggio, ovvero il suo funerale. Nel testo, molto scherzoso e leggero, Larkin racconta di quanto potrebbe essere bello organizzare una festa, durante la quale lui possa ripercorrere tutta la sua vita, riconoscendo tutte le persone cui ha stretto la mano, tutte le ragazze che ha incontrato e che ha dimenticato, i suoi artisti preferiti che suonano per lui… Insomma una vera festa, dove il protagonista è lui, ma da morto. Vorrebbe un funerale festoso, dove tutti si ricordassero di quanto è stato bello conoscerlo o solo incrociare la sua vita per breve tempo, sperando di aver influito positivamente almeno un poco sulla vita degli altri. Dove possa scusarsi con quelli a cui ha fatto dei torti o ha detto menzogne. E tutti sarebbero lì con lui, perchè, se Dio esiste, tutti quelli che hai amato durante la vita non li perderai mai, e li ritroverai. 

Non gli importa come dovrà morire, se come un nemico, se da ubriaco, se bruciato su una pira, o se le sue ceneri fossero sparse e dimenticate: una vita piena come la sua ha portato la bellezza nel mondo, e – come dice il titolo – se ne sta andando con stile, liberamente e senza rimorsi né paure.

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui