Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!



Fear of the Dark – Iron Maiden

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1

Nel 1992 gli Iron Maiden producono il loro nono album in studio, intitolato Fear of the Dark. Non è un album come tutti gli altri, perchè rappresenta un punto fondamentale della loro storia. Infatti, questo album segna la temporanea fine della collaborazione con il cantante Bruce Dickinson, crocevia che farà sprofondare il gruppo nella loro prima vera crisi. Il brano più famoso dell’album è l’omonimo Fear of the Dark, una ballata heavy metal che, nel classico stile Iron Maiden, presenta un riff indimenticabile e una musicalità che, immaginando di eliminare solo distorsione e batteria, risulta essere molto più leggera di quel che sembra.

Fear of the Dark parla delle paure di un uomo mentre passeggia in una strada buia. Il brano inizia con le parole “I am a man who walks alone, and when I’m walking a dark road […] I sometimes feel a little strange, a little anxious when it’s dark.” E continua, poi, chiedendo: “Have you ever been alone at night, thought you heard footsteps behind and turned around and no one’s there?”, ovvero “Sei mai stato solo di notte, hai mai creduto di sentire passi dietro di te e girarti e (scoprire che) non c’é nessuno là?”

Il significato della canzone è quindi il timore del protagonista nei confronti del buio, che rappresenta tutto ciò che non si conosce, non si può vedere, e che è misterioso. E’ la paura dell’ignoto, dell’infinito, che blocca la mente e il corpo. Ma approfondendo il brano scopriamo che tutto ciò è effettivamente ricondotto all’oscurità: molte paure sono infondate, sono ovvero relative alla posizione in cui si è al momento. Una luce (identificabile in una presenza umana o un avvenimento) può farci rendere conto che molto spesso le nostre paure non sono vere, ma è la circostanza che le rende tali; come una foresta, che di notte fa paura, ma che di giorno diventa un posto ameno e pieno di tranquillità. Occorre solo desiderare di vederlo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui