SIGNIFICATO DELLE CANZONI La donna cannone - De Gregori - Il significato delle canzoni




La-donna-cannone-Front

La donna cannone – De Gregori

 

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1
Francesco De Gregori scrisse questa canzone ispirato da un articolo che raccontava di un circo rimasto orfano della sua più grande attrazione, fuggita via per inseguire il suo grande amore. L’articolo recitava:
” Siamo agli inizi del novecento, in uno di quei capannoni destinati ai circensi. In uno di quegli attimi morti, mentre la gente va via dal circo, mentre gli artisti riposano le stanche membra, due occhi si incrociano.. due anime sentono di doversi amare.. Ma la regola lo vietava. Non avrebbero potuto esaudire il loro puro desiderio di condividere le proprie emozioni con l’altro perchè “le regole del circo” non consentivano. Così la donna cannone, quell’enorme mistero volò…” C’era bisogno di un sogno. Un piccolo grande sogno, per imparare a volare dove sembrava che tutto fosse cemento. E il cuore va via, anche a sognare di scaraventarsi fuori da quel tendone, con un grande cannone. Bisogna tenersi per mano, senza dirsi parole.




Bisogna imparare ad amare, disinteressatamente dove gli altri non sanno guardare, dove gli altri non hanno mai amato. Dunque la donna vuole un amore impossibile, volare nell’azzurro del cielo, diventando d’oro e d’argento e invece s’incammina in un cielo nero nero, ovvero la morte. Ma il suo amore è più forte della morte, facendo volare via il cuore, scaraventandosi fuori da quel tendone, con un grande cannone (“così la donna cannone, quell’enorme mistero volò…”). Quest’ultimo viaggio, che non potrebbe che essere “degregorianamente”, “l’ultimo treno” preso senza bisogno di passare da nessuna stazione, è accompagnato dal disprezzo e dall’indifferenza di tutti. Ma il sogno d’amore come detto è più forte persino della morte “ e non avrò paura se non sarò bella come dici tu / …E senza fame e senza sete, / e senza ali a senza rete voleremo via [io e te, amore]“. Nei versi di De Gregori la donna, svincolata dagli stereotipi del “fenomeno da baraccone”, racconta in prima persona la sua fuga dando voce ad uno smisurato desiderio di amore, di tenerezza e, soprattutto, di una vita normale, lontana da chi sfrutta le diversità a fini spettacolari.

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.
  1. Sarà che ho letto recentemente Salman Rashid in 2 8 28 notti e averla ascoltata a Sanremo, l’amore anche impossibile ti fa vincere la gravità ed ogni sofferenza dandoti una forte resilienza. Si, rimane ancora una grandissima opera d’arte canora.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

banner
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui