Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!



Don’t Drink the Water – Dave Matthews Band

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1

Don’t Drink the Water è un brano molto provocatorio: forniamo una interpretazione puramente personale che non vuole essere, come tutte le altre interpretazioni presenti in qesto sito, il vero significato della canzone: bensì quello che ci ha colpito di questo testo, e cosa ha scuscitato in noi.
Questo brano della Dave Matthews Band racconta presumibilmente della colonizzazione dell’America da parte dei coloni provenienti dall’Europa. Inizia a colonizzazione già avvenuta, mentre i nuovi padroni del Nuovo Continente stanno cacciando i nativi americani dalla loro terra natìa. Infatti essi sono stati allontanati dalla loro terra con la guerra, una guerra persa in partenza data la netta superiorità tecnologica dei coloni. Essi sono stati costretti a disperdersi, lasciando i propri territori in mano degli stranieri: per i sopravvissuti sono state create delle riserve, nelle quali, praticamente, sono stati seppelliti. A conquista ultimata, cosa rimane? Una nuova terra, una nuova casa, il paradiso costruito dall’uomo: ma a quale prezzo? A prezzo di sangue, del sangue che scorre nell’acqua dei fiumi di quella nuova terra. “Non bere quest’acqua, c’è sangue nell’acqua”. Una terra in cui l’uomo crede di vivere liberamente, “con la mia giustizia, con la mia avarizia, senza pietà, con la mia ingordigia, col mio odio, con la mia gelosia, nella convinzione non ho bisogno di nessuno eccetto me stesso”.
Questo è il rischio più grande: basto io per completarmi, per essere felice, per costruirmi un paradiso in terra.

Dave Matthews stesso dice: “è questo il tempo in cui dobbiamo metterci insieme, superare le divisioni. Non importa in quello che crediamo, ognuno crede in quello che crede sia il meglio per lui, ma solo stando uniti si possono superare i problemi. Altrimenti si dice, tu sei un idiota, no tu sei un idiota, no tu lo sei, no tu lo sei, e si va avanti per un sacco di tempo”.

Nel primo video l’interpretazione acustica di Dave Matthews e Tim Reynolds al Radio City Music Hall di New York, 2007; nel secondo l’interpretazione elettrica di tutta la band nel concerto in Central Park, New York, sempre 2007.



TESTO E TRADUZIONE

TESTO

Come out come out
No use in hiding
Come now come now
Can you not see?
There’s no place here
What were you expecting
Not room for both
Just room for me
So you will lay your arms down
Yes I will call this home

Away away
You have been banished
Your land is gone
And given me
And here I will spread my wings
Yes I will call this home
What’s this you say
You feel a right to remain
Then stay and I will bury you
What’s that you say
Your father’s spirit still lives in this place
I will silence you

Here’s the hitch
Your horse is leaving
Don’t miss your boat
It’s leaving now
And as you go I will spread my wings
Yes I will call this home
I have no time to justify to you
Fool you’re blind, move aside for me
All I can say to you my new neighbor
Is you must move on or I will bury you

Now as I rest my feet by this fire
Those hands once warmed here
I have retired them
I can breathe my own air
I can sleep more soundly
Upon these poor souls
I’ll build heaven and call it home
‘Cause you’re all dead now
I live with my justice
I live with my greedy need
I live with no mercy
I live with my frenzied feeding
I live with my hatred
I live with my jealousy
I live with the notion
That I don’t need anyone but me
Don’t drink the water
There’s blood in the water

TRADUZIONE

Vieni fuori, vieni fuori
E’ inutile nascondersi
Vieni ora, vieni
Non lo capisci?
Non c’è posto qui
Che cosa ti aspettavi?
Non c’è posto per entrambi
Ma solo per me
E allora tu abbasserai le armi
Sì, io chiamerò questo posto casa

Via, via
Sei stato esiliato
La tua terra è andata
Ed io l’ho presa
E qui io spiegherò le mie ali
Sì, io chiamerò questo posto casa
Cosa dici?
Senti il diritto di restare?
Allora resta, ed io ti seppellirò
Cosa dici?
Gli spiriti dei vostri Padri vivono ancora in questo posto?
Io ti farò tacere

Sei al capolinea
Il tuo cavallo sta partendo
Non perdere il tuo treno
Sta partendo ora
E quando te ne sarai andato io spiegherò le mie ali
Non ho tempo di scusarmi con te
Pazzo, tu sei cieco, allontanati da me
Tutto quello che posso dirti, mio nuovo vicino
E’ che devi andartene o ti seppellirò

Come ora i miei piedi riposano vicino a questo fuoco
Le tue mani un tempo si scaldavano qui
Ora io le ho costrette alla resa
Posso respirare la mia aria
E posso dormire più profondamente
Su queste povere anime
Costruirò il paradiso e lo chiamerò casa
Perchè voi siete tutti morti
Vivo con la mia giustizia
Vivo con la mia avarizia
Vivo senza pietà
Vivo con la mia ingordigia
Vivo col mio odio
Vivo con la mia gelosia
Vivo nella convinzione
Che non ho bisogno di nessuno eccetto me stesso
Non bere quest’acqua
C’è sangue nell’acqua

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui