Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!



Ready or Not – Fugees

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1

I Fugees sono un trio hip-hop statunitense, composto da Wyclef Jean, Pras Michel e Lauryn Hill; il nome viene dall’abbreviazione di refugee, in quanto Wyclef e Pras sono di origine haitiana. Ready or Not è il terzo singolo estratto dall’album The Score (1996), secondo ed ultimo disco del gruppo. Non ha riscosso un grande successo negli USA, mentre in Europa ha avuto un’accoglienza decisamente migliore, restando ad esempio in cima alle classifiche inglesi per due settimane. Si tratta di uno dei primi video musicali hip-hop caratterizzati da produzioni in grande stile, in cui compaiono elicotteri, esplosioni, fino ad assomigliare ad un film d’azione hollywoodiano (pare che il costo sia stato di oltre 1 milione di dollari). La versione presente su Youtube è pesantemente censurata, sono ascoltabili versioni del brano anche senza censura ma prive del video ( ad esempio https://www.youtube.com/watch?v=pLfY8QTawu4).

Il ritornello della canzone è ripreso da Ready or Not Here I Come (Can’t Hide from Love) dei The Delfonics, e nella base compaiono sample di Boadicea di Enya; questi ultimi erano stati utilizzati senza permesso, ma il gruppo è riuscito ad arrivare ad un accordo con la cantante senza bisogno di passare per vie legali.
La canzone ha una forte impronta autobiografica, essendo intrisa delle emozioni e della storia dei membri del gruppo. In un’intervista Wyclef Jean ha affermato che al momento delle registrazioni Lauryn piangeva mentre cantava, a causa dei problemi presenti nella loro relazione (lui era sposato con un’altra donna), ed è stato deciso di tenere questa versione perchè era sincera e piena di passione, più eloquente delle parole stesse. “Ready or Not, Here I come” è l’espressione che si usa nel gioco del nascondino, quando chi conta sta per partire alla ricerca degli altri giocatori. Allo stesso modo la cantante parte alla ricerca del suo amato e non ha intenzione di arrendersi finchè non l’avrà trovato e costretto a desiderarla.
La fuga di Wyclef dalla sua situazione iniziale di povertà avviene attraverso la musica, quasi un sogno, ma chi conosce l’ambiente sa che non è per niente facile: la prigione non è uno scherzo, e mette a nudo la vera natura di ciascuno. Non bisogna però piangerlo come morto (versare il liquore a terra è usato in alcuni luoghi come segno di rispetto per i morti) o pizzicarlo per vedere se risponde, ma lasciarlo pensare a ciò che ha fatto.

Lauryn invece si presenta come una donna intelligente, che usa i propri nemici come pedine degli scacchi e conosce il suo destino, che la porta a viaggiare come se fosse senza casa. Immagina di rappare sopra Porgy and Bess (un’opera di George ed Ira Gershwin, spesso protagonista di controversie legate al razzismo) ed afferma di preferire il suo rap più raffinato e impegnato (come era Nina Simone) piuttosto che i soldi facili con la musica mediocre e l’atteggiamento da duro.
Il pezzo successivo cantato da lei riprende pari pari il testo originale di Ready or not here I come (You can’t run away from this love I got / Cause I got a lot, / Anywhere you go, my whole heart’s gonna know / You can’t hide from love, no) sostituendo all’amore la crew, il gruppo.
Nella terza strofa Pras si presenta come un Buffalo soldier (i soldati neri nell’esercito dell’Unione durante la Guerra Civile Americana), uno che è arrivato all’ultimo minuto passando dai campi di Guantanamo e ora regna con la sua crew mentre le altre sono state sepolte (da sottoterra spingono su i fiori)

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui