Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!



Dogs – Pink Floyd

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1 (inviata da un nostro lettore)

Chiaramente metaforico, il brano vuole riportarci, attraverso le parole ma soprattutto le musiche cupe e a tratti drammatiche, alla figura di essere umano che vive la sua vita col solo scopo di realizzarsi ma non nel senso
“umano” del termine, bensì nel senso più basso, più freddo quale ad esempio la vita professionale. E’ tuttavia una figura drammatica, perché maltrattata e senza veri affetti, la quale si è ridotta a riempire attraverso la propria esclusiva realizzazione personale, le mancanze avute dalla vita, al punto da arrivare a credere davvero che “chiunque sia spendibile e nessuno abbia un vero amico”. Un uomo che invecchiando si ritroverà solo “a morire di cancro”. Attraverso il combinato con Pigs on the wing part II si intuisce che l’autore si rivede parzialmente in questa figura. Infatti in quest’ultimo brano si legge “ora che ho trovato un posto sicuro per seppellire il mio osso, e chiunque sa che un cane ha bisogno di una casa”, o meglio…Se non proprio autobiografica si potrebbe dire che, di certo, gli autori del brano si sono sentiti vicini emotivamente a tale categoria di esseri umani. In fondo, nel complesso dell’album, questi soggetti non sono altro che vittime di chi li sfrutta a loro favore, i “maiali” che ritroveremo nel brano successivo, non a caso collocato in tale ordine e, non casualmente, aperto con un grugnito proprio poco prima di aver conosciuto la miserabile vita della figura precedente, quasi in segno di disprezzo, da parte di chi non ha nulla di drammatico, soggetti (i maiali) verso i quali si dirige tutto il disprezzo sarcastico dei geniali Pink Floyd.

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@altervista.org
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

 

TESTO E TRADUZIONE

TESTO

You gotta be crazy,
you gotta have a real need
You gotta sleep on your toes,
and when you’re on the street
You gotta be able to pick out the easy meat
with your eyes closed

And then moving in silently
down wind and out of sight
You gotta strike when the moment is right
without thinking

And after a while,
you can work on points for style
Like the club tie,
and the firm handshake
A certain look in the eye
and an easy smile

You have to be trusted
by the people that you lie to
So that when they turn their backs on you
You’ll get the chance to put the knife in

You gotta keep one eye
looking over your shoulder
You know it’s going to get harder
And harder and harder
As you get older
And in the end you’ll pack up
and fly down south
Hide your head in the sand
Just another sad old man
All alone and dying of cancer

And when you loose control,
you’ll reap the harvest you have sown
And as the fear grows,
the bad blood slows and turns to stone

And it’s too late to loose the weight
You used to need to throw around
So have a good drown,
as you go down,
all alone
Dragged down by the stone

I gotta admit
that I’m a little bit confused
Sometimes it seems to me
as if I’m just being used
Gotta stay awake, gotta try and shake off
this creeping malaise
If I don’t stand my own ground
How can I find my own way
out of this maze?

Deaf, dumb and blind,
you just keep on pretending
That everyone’s expendable
and no one has a real friend
And it seems the thing to do
Would be to isolate the winner
And everything’s done under the sun
And you believe at heart, everyone’s a killer

Who was born in a house full of pain
Who was trained not to spit in the fan
Who was told what to do by the man
Who was broken by trained personnel
Who was fitted with collar and chain
Who was given a pat on the back
Who was breaking away from the pack
Who was only a stranger at bome
Who was ground down in the end
Who was found dead on the phone
Who was dragged down by the stone

TRADUZIONE

Devi essere pazzo,
Devi avere un serio bisogno
Devi dormire in punta di piedi
E quando sei in strada
Devi esser capace di scegliere la preda facile
Ad occhi chiusi

E poi avanzare silenzioso,
Sottovento e fuori vista,
Devi colpire al momento giusto,
Senza pensarci.

E dopo un po’
Potrai lavorare sui dettagli di stile
Come la cravatta del club,
E la salda stretta di mano
Uno sguardo sicuro negli occhi
E un sorriso facile

Devi ottenere la fiducia
Della gente a cui menti
Così quando ti si voltano di schiena
Avrai l’occasione d’affondare il coltello

Devi tenere un occhio
A guardarti le spalle
Lo sai, diventerà difficile
sempre e sempre più difficile
Man mano che invecchi
E alla fine impacchetterai tutto
E migrerai a sud
Nasconderai la tua testa nella sabbia
Un altro uomo vecchio e triste
Tutto solo, che muore di cancro

E quando perdi il controllo,
Raccoglierai ciò che hai seminato
E mentre cresce la paura,
Il sangue cattivo rallenta e si pietrifica

Ed è troppo tardi per liberarsi del peso
Che eri solito scagliare in giro
Così, fai un buon annegamento
Mentre vai giù
Tutto solo,
Trascinato a fondo dalla pietra

Devo ammettere
D’essere un po’ confuso
A volte mi sembra
Come se fossi proprio stato usato
Devo star sveglio, tentare e scuotermi di dosso
Questo malessere strisciante
Se non rimango fermo sulla mia posizione
Come posso trovare la mia via
Fuori da questo labirinto?

Sordo, muto e cieco,
Continui semplicemente a fingere
Che tutti siano sfruttabili
E che nessuno abbia un vero amico
E ti pare che la cosa da fare
Sia isolare il vincitore
E tutto è fatto alla luce del sole
E in cuor tuo credi che ognuno sia assassino

Chi è nato in una casa piena di dolore
Chi è stato educato a non sputare nel ventilatore
Chi ha recepito dall’uomo cosa deve fare
Che è stato spezzato da personale addestrato
Chi è stato sistemato con collare e catena
Chi ha ricevuto una pacca sulle spalle
Chi si stava staccando dal branco
Chi era solo un estraneo in casa propria
Chi alla fine è stato schiacciato
Chi è stato trovato morto al telefono
Chi è stato trascinato giù dalla pietra

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui