[TORMENTONE 2013] Can’t hold us – Macklemore ft. Ryan Lewis

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE TESTO E VIDEO#1

Macklemore non si ferma più: dopo i successi planetari di Thrift Shop e And we danced, il rapper statunitense bissa il suo successo con il singolo Can’t hold us, diventando a tutti gli effetti uno dei tormentoni di questa estate 2013, vincendo anche gli Mtv Awards. I numeri parlano chiaro: prima posizione conquistata negli Stati Uniti, ma anche in Australia e Svezia, nel resto del mondo Macklemore si deve “accontentare” ovunque della seconda e terza posizione e delle ormai quasi 90 milioni di visualizzazioni su youtube, che dunque lo fanno diventare un vero e proprio successo mondiale. L’anomalia però rimane sempre la stessa: queste sue tre canzoni di successo risalgano tutte ad oltre un anno fa, ma stanno vedendo il loro successo solo in questi ultimi mesi (Agosto 2012 per quanto riguarda Thrift Shop e addirittura parliamo del 2011 per Can’t hold us).

La canzone Can’t hold us ripercorre un po’ tutta la vita di Macklemore, da quando già 14enne sognava di arrivare dov’è adesso, di come lui e il suo gruppo ce l’abbiano fatta tanto che “interessavo a molte case discografiche”. Due frasi in particolare colpiscono la gente quando leggono il testo di questa canzone, frasi che dimostrano l’umiltà assoluta di Macklemore nel fare musica: “No, non ho mai fatto musica per considerarmi un re, un titolo del genere viene concesso solo se prima lo concedi tu alla gente” e  “Imparo dal fallimento, acquisto umiltà e poi tiro avanti”. Non bastasse ciò Mac si presenta come un tipo assolutamente sveglio, che esorta la gente a svegliarsi, certo che la realtà non è ciò che uno fa sui social network: la critica al social network Twitter e ai suoi utilizzatori è diretta e arriva addirittura a inizio canzone:“sto cercando un modo migliore di alzarmi dal letto invece di andare su Internet e controllare chi mi segue, sveglia!”. Il ritornello della canzone può essere interpretato come un modo di dire: Macklemore è all’apice della sua carriera e difficilmente qualcuno sarà in grado di fermarlo, come se  appunto per lui non esistesse un limite (“come se il soffitto non fosse il limite“).

Non è forse un caso che il video rappresenti esattamente questa illimitatezza di cui parla Macklemore durante tutta la canzone: nel video infatti vediamo come il cantante abbia il compito di diffondere nel mondo la sua musica (rappresentato dalla bandiera americana con scritto sopra The Heist, il nome appunto del suo ultimo album). La bandiera viene portata in tutti i posti del mondi, dall’Antartide luogo in cui inizia il video, al deserto, ai paesini più piccoli, persino in mare attraverso una nave, per finire con le grandi città ad indicare come ormai la musica del rapper americano sia ovunque nel mondo.

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website.
Ok