Blind_Guardian_-_Nightfall_in_Middle_Earth

War of Wrath / Into the Storm – Blind Guardian

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1

L’album “Nightfall in Middle Earth” dei Blind Guardian è liberamente ispirato al grande universo fantasy di Tolkien,
in particolare al libro “Il Silmarillion”, che raccoglie tutta la storia prima, durante e dopo i fatti de “Lo Hobbit” e de
“Il Signore degli Anelli”. Ne “Il Silmarillion” è raccontata la creazione del mondo e le gesta dei primi Elfi: Dio e i
suoi Angeli (i Valar) avevano diviso in due parti la Terra: a destra nel planisfero la Terra di Mezzo e tutte le terre
mortali, a sinistra le terre immortali, dove vivevano assieme ai due Alberi che generavano la luce. Per illuminare
con la loro luce anche le terre mortali hanno costruito due lampade, una a nord e una a sud. Gli Elfi hanno poi
creato tre cristalli di immensa bellezza, i Silmaril, che contengono questa luce. Morgoth, originariamente Melkor,
uno dei Valar che si è ribellato a Dio, ha immerso il mondo nelle tenebre rubando la luce divina sulla Terra e i
cristalli che la contenevano.
L’album narra, in ordine non cronologico, gli avvenimenti del libro; è diviso in brani musicali e pezzi narrati.
Il primo pezzo, “War of wrath”, è il dialogo tra Morgoth e il suo fedele servitore Sauron (il nemico nel più famoso
“Signore degli Anelli”) durante la battaglia finale tra gli Elfi e i Valar contro il nemico. La sua disfatta si sta
consumando, e sarà una delle disfatte più tremende in tutta la saga tolkieniana: terremoti, lampi, tuoni, l’esercito
nemico sbaragliato e i pochi orchi sopravvissuti in fuga verso le montagne. Morgoth è distrutto, ma Sauron
riesce a salvarsi: da qui inizierà la sua vendetta, narrata nei libri successivi.
Il secondo brano dell’album, “Into the storm”, racconta invece i fatti iniziali, ovvero il furto della luce divina e dei
Silmaril da parte di Morgoth. Bramoso di possederli, Morgoth ha distrutto gli Alberi, oscurato le lampade e rubato
i Silmaril: da qui ha inizio la corruzione delle terre mortali, la sua fuga verso la fortezza di Angband, a nord delle
terre mortali, e l’inseguimento da parte degli eserciti degli Elfi. Nel frattempo Ungoliant il ragno (la madre di
Shelob de “Il Signore degli Anelli”), che aveva aiutato Morgoth a rubare i Silmaril, richiede la sua ricompensa:
“Datelo a me, devo avere Il prezioso tesoro, me lo merito […] Ho fatto la mia parte, ora è il tuo turno, e ricordati ciò che hai promesso” (ci ricorda Gollum…), e quindi Morgoth è costretto
anche a scappare da lei… Mentre gli Elfi si stanno avvicinando a dare battaglia: “Stiamo seguendo La volontà
del re, nell’era oscura e nella tempesta”.

Questi due brani sono quindi la fine e l’inizio della storia: tutto il resto della storia è narrato negli altri pezzi
dell’album. La spiegazione continuerà… settimana prossima!


 

TESTO E TRADUZIONE

War of wrath

[Sauron:]
The field is lost
Everything is lost
The black one has fallen
from the sky and the
towers in ruins lie
The enemy is within, everywhere
And with him the light,
soon they will be here
Go now, my lord, while there is time
There are places below…

[Morgoth:]
And you know them too
I release thee, go
My servant you’ll be for all time

[Sauron:]
As you command My king!

[Morgoth:]
I had a part in everything
Twice I destroyed the light
and twice I failed
I left ruin behind me
when I returned
But I also carried ruin with me
She, the mistress of her own lust…
Into the storm

Give it to me
I must have it
Precious treasure
I deserve it

Where can I run
How can I hide
The Silmarils
Gems of treelight
Their life belongs to me
Oh it’s sweet how the
Darkness is floating around

We are following
The will of the one
Through the dark age
And into the storm
And we are following
The will of the one
Through the dark age
And into the storm
Lord I’m mean

Blackheart show me
What you hold in your hand
I still hunger for more
Release me
From my pain
Give it to me
How I need it
How I need it
How I need it

Where can I run
How can I hide
The Silmarils
Gems of treelight
Their life belongs to me
Oh it’s sweet how the
Darkness is floating around

We are following
The will of the one
Through the dark age
And into the storm
And we are following
The will of the one
Through the dark age
And into the storm
Lord I’m mean

I did my part
Now it’s your turn
And remember
What you’ve promised

Where can I run
How can I hide
The Silmarils
Gems of treelight
Their life belongs to me
Oh it’s sweet how the
Darkness is floating around

We are following
The will of the one
Through the dark age
And into the storm
And we are following
The will of the one
Through the dark age
And into the storm
Lord I’m mean

Guerra d’ira
[Sauron:]
Persa è la battaglia
Tutto è perduto
Il tetro prescelto è decaduto
Dalla sommità della volta celeste e
le torri in rovine giacciono
Nei nostri cuori il nemico si cela, in ogni dove
E con esso la luce,
presto giungeranno al nostro cospetto
Ora affrettati, mio signore, finchè c’è tempo
Nei recessi vi sono delle sale…

[Morgoth:]
E pure tu ne sei al corrente
Ti congedo, vai
Per sempre mio servitore sarai.

[Sauron:]
Come ordina Mio Sovrano!

[Morgoth:]
In ogni cosa risiedo
Per ben due volte sopprimei la luce
e per due fiate fallii miseramente
Mi lasciai desolazione alle mie spalle
quando ritornai
Ma con me portai anche rovina
Lei, la succube della sua stessa lussuria…

Nella tempesta

Datelo a me
Devo avere
Il prezioso tesoro
Me lo merito

Dove posso scappare?
Come posso nascondermi
Dai Silmarils?
Le gemme della luce degli alberi
La loro vita appartiene a me
Oh, l’oscurità che fluttua attorno a me
È così dolce

Stiamo seguendo
La volontà del re
Nell’era oscura
E nella tempesta
E stiamo seguendo
La volontà del re
Nell’era oscura
E nella tempesta
Signore, sono cattivo

Cuore nero, mostrami
Cosa hai in mano
Ne voglio ancora
Liberami
Dal mio dolore
Dammelo
Quanto mi serve…
Quanto mi serve…
Quanto mi serve…

Dove posso scappare?
Come posso nascondermi
Dai Silmarils?
Le gemme della luce degli alberi
La loro vita appartiene a me
Oh, l’oscurità che fluttua attorno a me
È così dolce

Stiamo seguendo
La volontà del re
Nell’era oscura
E nella tempesta
E stiamo seguendo
La volontà del re
Nell’era oscura
E nella tempesta
Signore, sono cattivo

Ho fatto la mia parte
E adesso è il tuo turno
E ricorda
Ciò che hai promesso

Dove posso scappare?
Come posso nascondermi
Dai Silmarils?
Le gemme della luce degli alberi
La loro vita appartiene a me
Oh, l’oscurità che fluttua attorno a me
È così dolce

Stiamo seguendo
La volontà del re
Nell’era oscura
E nella tempesta
E stiamo seguendo
La volontà del re
Nell’era oscura
E nella tempesta
Signore, sono cattivo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

banner
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui