elio-e-le-storie-tese1-586x359

[SANREMO 2013] Dannati Forever – Elio e le storie tese

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1

Settimana prossima incomincerà la nuova edizione di Sanremo: sappiamo già quali sono i Big che parteciperanno al Festival di quest’anno e tra loro compaiono anche gli Elio e le storie tese. Quest’anno porteranno due brani, il primo dei quali è intitolato “Dannati Forever“. In rete si trova già il testo della canzone, proviamo dunque a darne una prima interpretazione.


La canzone parla della riflessione del cantante riguardo la sua vita; durante una semplice passeggiata per la città, ripensa a tutti i peccati che ha commesso in passato: tutto il testo ripercorre quasi tutti i Dieci Comandamenti e intanto il protagonista della canzone ripensa a quali non ha seguito col passare degli anni. Come per la maggior parte di ognuno di noi, la lista è pressochè interminabile: “Fatto adulterio, mentito, rubato, continuamente pisello toccato, fin dall’età di sei anni ero già condannato […] Non onori il papà, non onori la mamma; Accidentalmente assassini la gente; Dopo una cena elegante all’improvviso fornichi ” tanto che il cantante si definisce già condannato. D’altro canto è anche chiaro che è impossibile non peccare, qualsiasi azione infatti è praticamente un peccato: “Ma come ti muovi ti imbatti in un peccato: Credi in un gruppetto di dei e poi li nomini invano; Pergiove, perdiana, perbacco, perdinci! Pippi e ti dimentichi di santificare”. Come in molte canzoni uscite nell’ultimo periodo, il riferimento alla condizione e alla politica italiana non manca mai, tanto che Elio decide di lanciare una frecciatina finale ai giornalisti e ai politici, sottolineando il fatto che anche loro non saranno risparmiati e alla fine finiranno all’Inferno:”Tu tu tu tutti insieme all’inferno, anche il governo Co co co co coi sodomiti, i moderati, i giornalisti e gli esodati”. 

 Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo a questo post.
banner
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui