significato-jonny-b-good-chuck-berry

Johnny B. Goode – Chuck Berry

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1

1958, Chuck Berry segna un passo importantissimo per la storia del Rock ‘n’ Roll. Questo brano narra la storia di un ragazzo, Jhonny B. Goode, che incarna il tipico “American Dream”: diventare qualcuno partendo da zero. Questo ragazzo vive in una casetta di legno in una parte povera degli Stati Uniti, la Luoisiana, e pur essendo una nullità dal punto di vista dell’istruzione, dell’apparenza e della ricchezza, ha il dono di saper suonare la chitarra “come un campanello”, cioè con una facilità estrema. La madre lo incoraggia a perseguire il suo sogno diventando semrpe più bravo, e chissà mai se un giorno ci sarà un’insegna all’esterno di un teatro o di una sala da concerto rock con scritto il suo nome. Nel ritornello viene incoraggiato con il più tipico (ma mai scontato) “vai, Johnny, vai!”, che diventa sempre più forte e, sembra, cantato da sempre più persone (il coro aiuta in questo).





Da notare, oltre alle citazioni autobiografiche (Berry è nato in Goode Avenue a Saint Luois, nel Missouri), che il nome B. Goode assomiglia come pronuncia all’esortazione “be good”, cioè “sii buono”: sembra che Berry non solo sproni a perseguire il proprio sogno, ma che indichi anche la strada (o una condizione necessaria secondo lui) per ottenere il risultato.
Chuck Berry, oltre ad aver contribuito in maniera quasi unica alla storia del Rock ‘n’ Roll, ha anche inventato il famoso “duck walk”, la camminata a gambe piegate a papera mentre si suona la chitarra. Questa tecnica è stata ripresa, utilizzata e rivisitata con effetti più o meno diversi da molti altri musicisti, ad esempio Angus Young degli AC-DC (con i suoi riff camminati) e Steve Harris degli Iron Maiden (famosissime le sue cavalcate a ritmo di basso elettrico). 

 Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo a questo post. 




TESTO

Deep down Louisiana close to New Orleans
Way back up in the woods among the evergreens
There stood a log cabin made of earth and wood
Where lived a country boy named Johnny B. Goode
Who never ever learned to read or write so well
But he could play the guitar just like a ringing a bell

Rit:

Go, go
Go Johnny go, go
Go Johnny go, go
Go Johnny go, go
Go Johnny go, go
Johnny B. Goode

He used to carry his guitar in a gunny sack
Go sit beneath the tree by the railroad track
Oh, the engineerswould see him sitting in the shade
Strumming with the rhythm that the drivers made
People passing by they would stop and say
Oh my that little country boy could play

Rit.

His mother told him “Someday you will be a man,
And you will be the leader of a big old band.
Many people coming from miles around
To hear you play your music when the sun go down
Maybe someday your name will be in lights
Saying Johnny B. Goode tonight.”

Rit.

TRADUZIONE

Nella bassa Louisiana, vicino a New Orleans
nel profondo della foresta tra i sempreverde
c’era una capanna fatta di terra e legno
dove viveva un ragazzo di campagna chiamato Johnny B. Goode
non impar? mai a leggere ne a scrivere bene
ma suonava la chitarra come fosse un campanello

Rit:

Vai! Vai!
Vai, Johnny, vai!
Vai, Johnny, vai!
Vai, Johnny, vai!
Vai, Johnny, Vai Johnny B. Goode

Portava la sua chitarra in una borsa di pelle
Si sedeva sotto l’albero vicino alle rotaie
Vecchi ingegneri lo vedevano seduto nell’ombra
suonava con il ritmo che davano i conducenti
quando la gente passava si fermava e diceva
“Oh, che suoni riesce a fare quel piccolo ragazzo di campagna”

Rit.

Sua madre gli diceva “un giorno sarai un uomo
sarai a capo di una grande banda musicale
molta gente viene da lontano
e ti sente suonare mentre scende il tramonto
forse un giorno il tuo nome sarà su un insegna
che dice “Stasera Johnny B. Goode”

Rit.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

banner
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui