panico

Panico – Fabri Fibra ft. Neffa

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1

Sta per tornare Fabri Fibra e lo farà con un suo nuovo singolo contenuto nell’album Guerra e Pace: la canzone che il rapper ha deciso di pubblicare per quest’estate e di cui sarà pronto il video tra pochissimi giorni, si chiama Panico, una hit che lo vedrà cantare in coppia con Neffa. Dobbiamo dire che leggendo il testo e ascoltando la canzone, ci è parsa da subito particolarmente strana: prima di tutto notiamo quasi una anomalia rispetto al genere di Fabri Fibra, abituato il più delle volte ad un ritmo veloce, melodico o altre volte abbinato alla musica disco (vedi Ring Ring o Tranne Te); Panico infatti si presenta una canzone piuttosto lenta (il ritornello cantato da Neffa è forse l’emblema di tutta la canzone), un ritmo molto lento che si mette subito in contrapposizione con il titolo stesso della canzone, che appunto dovrebbe generare agitazione e panico. Le strofe cantate da Fabri Fibra rimandano tutte a situazioni particolari che dovrebbero generare dunque momenti di panico nelle persone, come per esempio: “un uomo che ti insegue in un corridoio”, “soldi diventano debiti”, “il timore di non essere all’altezza”, ” lo stesso sogno ripetuto 150 notti di fila”, “ragazze sul letto che mentre dormo prendono un coltello in mano”.



INTERPRETAZIONE #2 (inviata dalla nostra lettrice Alessia)

La canzone parla anche della sua esperienza con la cocaina, TU LA CHIAMI BIANCA IO LA CHIAMO PAURA, e l’ho provata uscendone accecato non l’ho cercata è lei che mi ha trovato, è stato un cata-clisma, testa divisa come la parola tagliata”, SECONDO ME IL TESTO è MOLTO PIù PROFONDO DI QUELLO CHE SI POSSA PENSARE E LANCIA UN MESSAGGIO IMPORTANTE, soprattutto ai giovani confusi e spaventati, il messaggio di base è che per quanto la vita possa essere difficile e per quanto tu possa essere nel “panico” per diversi motivi, che Fibra elenca a meraviglia, se ti fermi e ci rifletti e ragioni, con una buona dose di buona volontà, riesci a uscirne fuori, anche dalle situazioni più brutte, come la cocaina per esempio, niente vale la pena per buttare via una vita, basta fare le scelte giuste. Come lasciarsi alle spalle le brutte amicizie, a tutti capita di sbagliare, ma a tutto si può rimediare basta volerlo, lui ne è una prova lampante, l’esempio che Fibra porta con la sua esperienza nella cocaina è lodevole e merita un applauso, non è da tutti ammetterlo ma lui lo fa per dimostrare che si può uscire anche dal baratro se si vuole e si può uscire anche alla grande, come ha fatto lui.
In questo disco Fibra ha superato se stesso, anche negli Sbagli si impara riporta uin pezzo di vita buia, l’esperienza con l’alcool e il coma etilico, Fibra va ascoltato per questo, è un continuo esempio di vita che porta le coscienze dei giovani a capire i sbagli da non commettere! E’ UN GENIO MA NESSUNO L’HA CAPITO, SI FERMANO TUTTI AL SENSO SPICCIO DELLE FRASI E NON VANNO OLTRE, NON VEDONO LA VITA, NON CONOSCO L’UOMO CHE C’E’ DIETRO A QUEI TESTI, DI CONSEGUENZA NON CAPISCONO QUELLO CHE VUOLE DIRE.

Vuoi dare anche tu una interpretazione diversa a questa canzone? Inviala a
significatocanzoni@gmail.com
la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo al post.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

  1. Secondo me hanno ragione sia Emanuele che Karson sull’argomento della canzone, solo non credo stia parlando del suo stato d’animo ma è un messaggio che vuole dare alla gente che sta cercando di ribellarsi al sistema.

    Per scansare gli equivoci su questo tema qualcuno dovrebbe spiegare altrimenti l’occhio che si vede in macchina al minuto 3:18, la sua giaccia massonica (quadri bianco-nero).

    Il messaggio secondo me è: attenti, non ribellatevi, non andate troppo a fondo su certe questioni o ve ne pentirete..

    Secondo me è molto più grave di un “banale” discorso di droga, cara Alessia e caro Luca..

    • Non diciamo sciocchezze, il panico non ti aiuta ad andare a fondo, il panico è nemico della ragione, comunque secondo me si riferisce sia al non cadere nel sistema, sia alla cocaina (che è la droga del sistema).

  2. Per come la vedo io, il testo parla di altro.. E se si leggesse più con attenzione si capirebbero altre cose! E se la canzone parlasse dello stato d’animo di Fabri Fibra, della situazione in cui si trova, cioè cosa voglio dire: “Questo mondo esoterico – demoni chiedono il solito”, ma perchè ha usato queste espressioni ve lo siete mai chiesto? Eppure qualcosa ci sarà dietro questa frase! “Vorrei dimenticarvi tutti,amnesia, rimango sveglio con la luce accesa, non c’è l’evento se non c’è l’attesa,il timore di non essere all’altezza, la voce che si spezza”, secondo voi chi vorrebbe dimenticare, perchè rimane sveglio con la luce accesa? Forse avrà paura di qualcosa o di qualcuno che l’hanno portato fino a questo punto! E che significa il mondo esoterico in cui i demoni chiedono il solito? Qui si capisci chiaramente un altro segno da parte degli illuminati tra cui c’è anche Fibra e che quindi parla delle richieste da parte dei demoni con cui il cantante ha contrattato, perchè comunque sappiamo tutti che gli illuminati o semplicemente massoni sono devoti alla bestia. Quindi alla fine Fibra vuole dire che sta vivendo delle situazione insopportabili dal quale non riesce più ad uscirne

  3. Secondo me parla dei poteri forti onniscenti che continuano a tenerci in una bolla di vetro, nella quale siamo tutti presi dal panico chi per un motivo chi per un altro…infatti nel video si vedeno degli uomini con un occhio solo che lo inseguono (i poteri forti). la frase che si sente molte volte cioe apri gli occhi secondo me è riferito allo stato di dormiente e quindi di non coscienza dell uomo di trovarsi proprio nella bolla di vetro della quale ho prima parlato, e dal quale stato si deve risvegliare sia per uscire dal panico sia per capire la situazione in cui ci troviamo.

  4. La canzone parla anche della sua esperienza con la cocaina, TU LA CHIAMI BIANCA IO LA CHIAMO PAURA, e l’ho provata uscendone accecato non l’ho cercata è lei che mi ha trovato,
    è stato un cata-clisma, testa divisa come la parola tagliata”, SECONDO ME IL TESTO è MOLTO PIù PROFONDO DI QUELLO CHE SI POSSA PENSARE E LANCIA UN MESSAGGIO IMPORTANTE, soprattutto ai giovani confusi e spaventati, il messaggio di base è che per quanto la vita possa essere difficile e per quanto tu possa essere nel “panico” per diversi motivi, che Fibra elenca a meraviglia, se ti fermi e ci rifletti e ragioni, con una buona dose di buona volontà, riesci a uscirne fuori, anche dalle situazioni più brutte, come la cocaina per esempio, niente vale la pena per buttare via una vita, basta fare le scelte giuste.
    Come lasciarsi alle spalle le brutte amicizie, a tutti capita di sbagliare, ma a tutto si può rimediare basta volerlo, lui ne è una prova lampante, l’esempio che Fibra porta con la sua esperienza nella cocaina è lodevole e merita un applauso, non è da tutti ammetterlo ma lui lo fa per dimostrare che si può uscire anche dal baratro se si vuole e si può uscire anche alla grande, come ha fatto lui.
    In questo disco Fibra ha superato se stesso, anche negli Sbagli si impara riporta uin pezzo di vita buia, l’esperienza con l’alcool e il coma etilico, Fibra va ascoltato per questo, è un continuo esempio di vita che porta le coscienze dei giovani a capire i sbagli da non commettere! E’ UN GENIO MA NESSUNO L’HA CAPITO, SI FERMANO TUTTI AL SENSO SPICCIO DELLE FRASI E NON VANNO OLTRE, NON VEDONO LA VITA, NON CONOSCO L’UOMO CHE C’E’ DIETRO A QUEI TESTI, DI CONSEGUENZA NON CAPISCONO QUELLO CHE VUOLE DIRE.
    IL TUTTO CON LA PREMESSA CHE NON SONO UNA 15ENNE PAZZA DI LUI, MA HO 38 ANNI E SONO FIERA DEL FATTO CHE I MIEI FIGLI SENTONO FIBRA!

    • Io credo che il ritornello cantato da neffa e anche alcune strofe di fibra parlino appunto di uno stato di “panico” in cui puoi ritrovarti dopo un’abuso di sostanze stupefacenti..quello stato che più comunemente viene chiamata la classica paranoia con seguito di tachicardia e se stai veramente a problemi…sudorazione fredda..insomma il ritornello ti consiglia cosa fare in un certo senso..anche se serve a ben poco! xD

      • Il Panico di cui parla Fibra è quello della crisi adolescenziale, panico è sinonimo di crisi adolescenziale, lo dice chiaramente all’inizio, quando usa il termine “carne fresca”, il fermarsi e il riflettere del ritornello significano semplicemente di non fare le scelte sbagliate per alleviare questa crisi, di non buttarsi in mano alle droghe perché queste, nell’illusione ti fanno stare meglio”, perché poi te ne penti nella migliore della ipotesi e nella peggiore non torni più, il video richiama apertamente questo concetto, c’è il quadro di Amy Winehouse che viene inquadrato più volte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

banner
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui