AiSeEuTePego

[TORMENTONE 2011] Ai Se Eu Te Pego – Michel Telò

SIGNIFICATO

INTERPRETAZIONE #1

Ai se eu te pego! non può essere definitivo come un tormentone estivo, ma sicuramente non c’è dubbio che sia diventato un vero e proprio tormentone nell’inverno italiano di fine 2011 e inizio 2012. La canzone fu composta nel 2008 da Sharon Acioly, animatrice di Axe Moi (un palco allestito sulla spiaggia di Porto Seguro) e autrice del grande successo funk Square Dance, e Antônio Dyggs. La canzone fu interpretata per la prima volta dai Os Meninos de Seu Zeh, diretti dallo stesso Dyggs. In quel periodo il testo era leggermente diverso, e la parte “sábado na balada” era sostituita da “sábado na Kabana“, che secondo i compositori è una discoteca a Feria de Santana. Il brano guadagnò popolarità, e fu riproposto dal gruppo Cangaia di Jegue di Salvador, che ne registrò una propria versione ottenendo un buon riscontro nello stato di Bahia durante il 2010; il successo attirò a sua volta le attenzioni di un altro gruppo, i Garota Safada di Ceará, i quali ne registrarono una terza versione che divenne molto popolare nel nord est del Brasile e in particolar modo a São João. Fu riproposta anche da altre band regionali brasiliane, come Arreio de Ouro, Estakazero, Forró Sacode and Saia Rodada.

Nel 2011 Michel Teló decise di incidere una cover della canzone che successivamente diventò un vero e proprio tormentone internazionale. Sicuramente Michel Telò deve il suo successo planetario prima di tutto al famosissimo giocatore del Santos (squadra che milita nella prima divisione in Brasile), che fu ripreso in un video mentre nello spogliatoio prima di una partita, improvvisò una sorta di balletto/coreografia proprio sulle note di quella canzone: il balletto di Neymar fece il giro del mondo e con lui la canzone.

Vuoi dare anche tu una interpretazione a questa canzone?

Inviala a significatocanzoni@gmail.com

la pubblicheremo a tuo nome oppure lascia semplicemente un commento in fondo a questo

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

banner
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Per maggiori informazioni clicca qui Privacy Policy e qui